Lettera aperta di Gilberto per il catalogo

Pubblicazione: 11 ottobre 2016 00:00
Argomento: Rassegna stampa

Con questo primo Volume inizia ufficialmente l’avventura di Boffetto nel mondo del design e dell’arredamento.

Consapevole che le nostre azioni non possono essere efficaci se non relazionate con doveroso rispetto al passato, guardiamo con grande attenzione e realismo al presente e curioso interesse al futuro.

L’incontro con le persone che poi sarebbero diventati i miei soci e con la loro realtà ed esperienza nel mondo dell’architettura, ha risvegliato in me la passione verso l’arte, la forma e il design.

Boffetto nasce da questa comune passione, unitamente al desiderio di reinterpretare in modo innovativo la combinazione tra forme, arte, materiali e tecnologie.

L’azienda è un laboratorio aperto, sensibile al lavoro di designer tra loro diversi per cultura, spirito e formazione e agli artisti con le loro diverse forme interpretative contemporanee. Il tutto per celebrare l’uomo e il suo animo più nobile, per rendere accessibile a molti il piacere di possedere un oggetto d’arredo che possa trasmettere emozioni.

L‘azienda intraprende così un cammino impegnativo e importante verso una costante ricerca di forme e materiali, di espressioni e artigianalità, di persone e valori.

Verso una nuova “esperienza abitativa”, dove celebrare sogni e passioni, un luogo contemporaneo fortemente connesso al benessere dei suoi abitanti.